Eventi

24 NOVBenvenuto agli studenti cinesi dell'Accademia Albertina

L’Accademia Albertina delle Belle Arti di Torino ha dato il benvenuto ai suoi studenti cinesi.

In tale occasione, il Centro UNESCO ha voluto esser presente insieme ad altre realtà culturali della città, per presentare le proprie attività. È stata la giovane volontaria del Centro UNESCO, Qiong Wu, a spiegare ai propri connazionali (nella loro stessa lingua) cos’è l’UNESCO, cos’è il Patrimonio Mondiale e quali siti potranno trovare nella città e in tutto il Piemonte. 

20 NOV5x1000 2012/2013: GRAZIE!

Sono arrivati i fondi del 5x1000 2012/2013.

Il Centro UNESCO di Torino ringrazia tutti coloro che hanno deciso di destinargli questa quota, contribuendo così al mantenimento di tutte le attività di promozione dei valori UNESCO, che il Centro continua a portare avanti da 30 anni sul territorio piemontese.

20 NOVCerimonia di chiusura Progetto di Mobilità Transnazionale

Il 19 dicembre 2014, ore 10, presso il Centro Congressi della Regione Piemonte (Corso Stati Uniti 23, Torino), si terrà la cerimonia di chiusura del progetto di mobilità transna

zionale finanziato dal Fondo Sociale Europeo, intitolato Stock Your Skills, promosso e coordinato dalla Agenzia di Formazione Professionale Colline Astigiane.

 

Chi fosse interessato a partecipare, ce lo segnali al nostro indirizzo mail entro il 30 novembre.  

20 NOVGiornata Nazionale dell'Albero ad Asti

Segnaliamo che quest’anno la Giornata Nazionale dell’Albero si terrà ad Asti, il 21 novembre 2014.

In tale occasione, i dottori agronomi e forestali incontreranno la popolazione per spiegare le migliori tecniche di gestione del verde urbano. Il tutto verrà trasmesso in diretta streaming nazionale. 

13 NOVSEMINARIO L'anima e il diporto della villa: il giardino veneto e la sua storia

Si segnala, nell'ambito del ciclo di "Incontri con il paesaggio 2014/2015" il seminario "L'anima e il diporto della villa: il giardino veneto e la sua storia" che si terrà mercoledì 19 novembre 2014 alle ore 17:30 presso la Sala della Caccia del Castello del Valentino (Viale Mattioli 39, Torino).

Relatrice: Dott.ssa Antonella Pietrogrande, Coordinatore Gruppo Giardino Storico dell'Università di Padova. Modera l'intervento la Prof.ssa Elena Accati già Professore dell'Università degli Studi di Torino.

Per informazioni e prenotazioni: andrea.vigetti@unito.it

UNESCO Network News

12 NOVCerimonia di premiazione per il Premio UNESCO-Madanjeet Singh per la Promozione della Tolleranza e della Non-Violenza 2014

Il 14 novembre, presso la sede dell'UNESCO di Parigi, si terrà la cerimonia di assegnazione del Premio UNESCO-Madanjeet Singh per la Promozione della Tolleranza e della Non-Violenza 2014. Tale riconoscimento viene dato ogni due anni a individui o istituzioni che abbiano contribuito in maniera significativa alla promozione della tolleranza e non-violenza. 

I vincitori designati dalla Direttrice Generale Irina Bokova e selezionati da una Giuria Internazionale, sono Ibrahim Ag Idbaltanat dal Mali e M. Francisco Javier Estévez Valencia dal Cile.

L’evento, presenziato dalla Bokova e da Marek Halter, scrittore e vice-presidente della Giuria per il Premio, si aprirà con un tributo al benefattore, artista, scrittore indiano e Ambasciatore UNESCO che ha dato il nome al Premio, Madanjeet Singh.

A seguire infine, il Concerto del Coro Filarmonico Internazionale diretto da Amine Kouider, artista per la pace UNESCO. 

Per l'iscrizione all'evento clicca qui 

24 OTTCerimonia lancio delle celebrazioni del 70esimo anniversario dell'UNESCO: UN OMAGGIO A MANDELA

 

In occasione del lancio delle celebrazioni per il suo 70esimo anniversario, l’UNESCO intende offrire un omaggio a Nelson Mandela, figura che da sempre ha incarnato i valori chiave dell’Organizzazione, grazie al suo incessante impegno a favore della Pace.

 

Gli eventi in programma, per venerdì 31 ottobre, presso la Sede di Parigi, sono:

- la Conferenza “L’eredità di Mandela: sentieri per un    comune futuro di pace e solidarietà”, che, inaugurata  dalla Direttrice Generale, vede la partecipazione, tra l’altro, del Ministro dei Beni Culturali Sudafricano, in rappresentanza del partito African National. Congress.

- La serata di Gala “Cerimonia lancio per le celebrazioni del 70esimo anniversario dell’UNESCO-    Tributo a Nelson Mandela”-, con testimonianze, artisti e ospiti speciali da tutto il mondo.

- Mostra dedicata a Mandela e alle sue azioni

- Mostra fotografica “Coltivando una Cultura di Pace” composta da opere di artisti selezionati per l’Alfred Fried photography price.

 

Cogliamo l’occasione per fare i nostri migliori auguri all’UNESCO, ed a tutti noi, rinnovando la nostra adesione ai suoi valori che abbiamo scelto di diffondere nei nostri territori.

 

CLICCA QUI per maggiori informazioni.

16 OTT16 ottobre 2014 Giornata mondiale dell'Alimentazione

La FAO dedica la Giornata di quest'anno alla presentazione del suo Rapporto dal titolo 'The State of Food Insecurity in the World' (Lo Stato dell'Insicurezza Alimentare nel mondo).

Il Centro UNESCO di Torino riprenderà questi temi il 10 novembre 2014, Giornata mondiale UNESCO della scienza per la pace e lo sviluppo, in occasione della Giornata inaugurale del Percorso Formativo 2014/2015, rivolto alle scuole della Regione Piemonte, dal titolo: 'DESS - Decennio dell'Educazione allo Sviluppo Sostenibile: Agricoltura, Alimentazione, Salute'.

Il Percorso si concluderà nel maggio 2015 con la premiazione di una Famiglia rurale esemplare indicata dalle scuole partecipanti.

10 LUGMonviso Riserva della Biosfera

Il Consiglio Internazionale di Coordinamento del Programma Uomo e Biosfera (MaB – Man and the Biosphere) dell’UNESCO ha, pochi giorni fa, approvato la designazione della Riserva della Biosfera transfrontaliera italo-francese del Monviso.

Con questo Programma gli Stati membri s’impegnano a gestire nell’ottica della conservazione delle risorse e dello sviluppo sostenibile, nel pieno coinvolgimento delle comunità locali, il patrimonio ambientale.

Il Monviso diventa così la nona Riserva della Biosfera in Italia. Si aggiunge a quelle già esistenti di Selva di Collemeluccio, Circeo, Miramare a Trieste, Parco del Cilento, Somma Vesuvio, Valle del Ticino, Parco dell'arcipelago toscano e Selva Pisana. Si tratta però della prima Riserva della Biosfera nazionale di carattere transfrontaliero. La candidatura del Monviso è il risultato, come ha ricordato il sottosegretario italiano all'Ambiente, Barbara Degani, “dell'importante lavoro comune tra italiani e francesi nella tutela di un'area unica in fatto di biodiversita'".

Questo importante riconoscimento avviene a pochi giorni di distanza dall’iscrizione di Langhe, Roero e Monferrato nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO, sottolineando ancora una volta la bellezza del nostro territorio e l’importanza del preservarlo.

http://www.unesco.org/new/en/natural-sciences/environment/ecological-sciences/

11 GIU12 giugno Giornata Mondiale contro il lavoro minorile

Il 12 giugno si celebra la Giornata mondiale contro il lavoro minorile. 

Quest’anno, la Giornata mondiale contro il lavoro minorile sottolinea l'importanza che la protezione sociale riveste nell'allontanamento dei minori dal lavoro in modo permanente. 

Secondo le ultime stime (2013) dell'ILO - Organizzazione Internazionale del Lavoro, il numero di minori che lavorano è diminuito di un terzo dal 2000, passando da 246 milioni a 168 milioni mentre il numero di quelli che svolgono lavori pericolosi è passato da 171 milioni a 85 milioni.

"Stiamo sulla strada giusta, ma i progressi sono ancora troppo lenti. Se vogliamo veramente debellare il flagello del lavoro minorile nel prossimo futuro, allora dobbiamo intensificare i nostri sforzi a tutti i livelli. Abbiamo 168 milioni di buone ragioni per farlo”. Guy Ryder, Direttore Generale dell’ILO. 

Con l'inizio dei mondiali di calcio 2014 sarà lanciata la campagna 'Un cartellino rosso contro il lavoro minorile', promossa dall'ILO in collaborazione con Fifa per veicolare l'attenzione del pubblico sul tema dello sfruttamento dei bambini in occasione degli eventi calcistici più seguiti.

Qui di seguito il link alle iniziative che si svolgeranno in Italia per celebrare questa importante Giornata. 

http://www.ilo.org/rome/attivita/eventi-e-riunioni/WCMS_244803/lang--it/index.htm

Ricerca nell'Archivio Tesi di Laurea









Cerca

Novità

Primo Corso di formazione per docenti e genitori

Percorso Formativo DESS - Decennio dell'Educazione allo Sviluppo Sostenibile: Agricoltura, Alimentazione, Salute

Lunedì 24 novembre si è svolto, dalle ore 15 alle ore 18 presso il Campus ONU di Torino, il primo Corso di formazione per insegnanti e genitori iscritti al Percorso Formativo 2014/2015 "DESS - Decennio dell'Educazione allo Sviluppo Sostenibile: Agricoltura, Alimentazione, Salute".


La relatrice dell'incontro, dedicato al tema dell'agricoltura, è stata la Prof.ssa M. Lodovica Gullino, Agroinnova e DISAFA, Università di Torino, che ha tenuto un intervento dal titolo "Ruolo della difesa delle colture per garantire cibo sano, sicuro, per tutti" e ha presentato il suo volume "Spore".

L'intervento, appassionato ed esauriente, è stato molto apprezzato dai 30 partecipanti all'incontro, tra cui alcuni studenti delle scuole superiori. Le numerose domande rivolte alla relatrice hanno dato vita ad una discussione aperta ed al coinvolgimento di tutti i presenti.

 

Prossimo incontro: 15 dicembre 2014, h. 15/17,30: visita al Museo della Frutta.

 

25 novembre Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza sulle donne

Parla la Direttrice Generale UNESCO, Irina Bokova.

La violenza sulle donne è un fenomeno complesso e sfaccettato che comprende la violenza economica, fisica, sessuale e psicologica. Riguarda tutte le società, sviluppate e non, tutte le classi sociali, e porta conseguenze devastanti per l’intera società. Non abbiamo il diritto di rimanere in silenzio” (clicca qui per l’intero messaggio).

 

Il 35% delle donne in tutto il mondo, ha subito almeno una volta violenza sia fisica e/o sessuale da parte del proprio partner, che violenza sessuale da un altro uomo; il 68% delle vittime del traffico di esseri umani sono donne e il 12% sono ragazze (dati UNESCO).

 

Come ci ricorda Eric FaltVice Direttore Generale UNESCO per le Relazioni Esterne e l'Informazione al Pubblico, nella sua lettera alle Commissioni Nazionali, è compito dell' Organizzazione stessa, delle Commissioni nazionali, dei Club e Centri, raddoppiare gli sforzi e le sinergie, attraverso il sistema delle Nazioni Unite, per creare un mondo di pari dignità per tutti. La priorità globale dell'UNESCO riguardo la parità di genere e l'empowerment delle donne, deve avere un ruolo primario in tutte le attività intraprese a livello nazionale e regionale.

 

Il Centro UNESCO di Torino da sempre combatte per eliminare il fenomeno della violenza sulle donne, attraverso le sue attività sul territorio. Tra queste l’impegno sancito nella Dichiarazione Finale del Congresso che ha organizzato a Torino dall’11 al 14 settembre "Etica Globale e Pari Opportunità: il contributo delle donne allo Sviluppo dell'Europa e del Mediterraneo", che contiene tra i suoi tre allegati, quello dedicato a "Donne e Violenze”, dove si sancisce l'impegno tra l’altro a far "conoscere e rendere effettivi [...] in particolare il Diritto per ogni bambina/o a essere registrato alla nascita".

 

Tra le iniziative che l’UNESCO ha organizzato in occasione di questa giornata, segnaliamo il Convegno "Genere, Violenza e Diritti del Fanciullo: un focus sull'Europa”, che si terrà presso il Quartier Generale UNESCO a Parigi (clicca qui per il programma completo ). 

 

 

Convegno "Santa Caterina d'Alessandria dei segni e dei poteri"

Dal 21 al 23 novembre, a Galatina (LE), si è svolto l’incontro "Santa Caterina d'Alessandria dei segni e dei poteri”, a cui la Presidente del Centro UNESCO di Torino, nonché neo Presidente FICLU (Federazione Italiana Club e Centri UNESCO) è stata invitata a partecipare ed intervenire in merito al patrimonio mondiale UNESCO e la sua valorizzazione ad opera dei Centri e Club.

 

Questo il suo commento in merito all’esperienza:

 

Cari presidenti e soci dei Club e Centri FICLU,

 

Di ritorno da tre intensi giorni a Galatina, ospite del Club UNESCO di Galatina vorrei partecipare a tutti la mia gioia per questo bellissimo incontro dal titolo: "Santa Caterina d'Alessandria dei segni e dei poteri." Protagonista una chiesa davvero stupenda, la Chiesa francescana di Santa Caterina di Alessandria cui sono stati dedicati tre giorni vari e tutti altrettanto istruttivi sul Patrimonio materiale ed immateriale. I lavori sono iniziati nel pomeriggio di venerdì 21 con i saluti del sindaco, la mia presentazione del ruolo dell'UNESCO e dei Club UNESCO per la valorizzazione, conoscenza e salvaguardia del Patrimonio materiale ed immateriale, una Tavola rotonda, magistralmente condotta dall'Assessore alla cultura, competente ed appassionata, che ha portato quattro esponenti di differenti discipline a presentare Santa Caterina da varie angolature. Nel pomeriggio di sabato un Philippe Daverio, ospite del Club e della amministrazione comunale, molto preparato e commosso dalla folla di giovani ed adulti, ci ha proposto nuove strade per parlare di un'Europa della cultura presente negli affreschi dell'intera Basilica  di Santa Caterina d'Alessandria, in paziente attesa di essere riscoperta come gioiello del Mediterraneo. Domenica é stata interamente dedicata a visite guidate ed ad espressioni del patrimonio immateriale, proprio per non lasciare nulla di sconosciuto.

Molti club vicini hanno partecipato ed abbiamo così avuto l'occasione per riunirci. Brindisi, Cassano delle Murge, Grecia Salentina, il Club di Francavilla Fontana, oltre a Galatina (Bisceglie, Foggia e Molfetta hanno inviato gentili messaggi) erano presenti con i loro presidenti che ancora ringrazio. L'auspicio di tutti é che si ricostruisca una Federazione dei Club con attività sul territorio, che portino alla realizzazione dei comuni ideali. Si chiede pertanto stabilità, trasparenza, comunicazione efficacie per poter lavorare con serenità in progetti anche comuni. Ho assicurato che farò quanto potrò con la volontà di voltare pagina e scrivere le prossime con la collaborazione di tutti i membri della FICLU.

Per concludere ancora un grazie sincero al presidente, al tesoriere, alle socie  ed ai soci del Club di Galatina che sono stati, in ogni momento, ospitali, generosi, efficienti e gioiosi di lavorare per Santa Caterina ed  anche per una Federazione Italiana capace di volare alto!

 

Maria Paola Azzario

Presidente FICLU




 

Ultimi giorni Premio Un Calcio al Razzismo 2014

Due borse di studio contro il razzismo

Sta per scadere il Bando per borse di studio "PREMIO UN CALCIO AL RAZZISMO" (edizione 2014) indetto dal Centro UNESCO di Torino in collaborazione con Juventus Football Club.


Questa nuova edizione del Bando prevede l’assegnazione di due borse di studio, finanziate dal Club calcistico,dell’importo di 5.000 euro ciascuna:

- ad un giovane tra i 18 e i 25 anni di nazionalità italiana o non, residente in Italia, 

- ad una Associazione di volontariato-ONLUS operante nella Regione Piemonte.

Essi dovranno aver compiuto nel primo semestre del 2014 azioni significative a favore dell’integrazione e contro il razzismo ed allegare un progetto di impiego (entro il primo semestre del 2015) di una somma pari al premio percepito. Tale progetto deve prevedere azioni concrete volte a favorire l’integrazione ed eliminare la discriminazione etnica. 

 

L'obiettivo del Bando è di promuovere tra le nuove generazioni i valori del rispetto della diversità, dell’inclusione sociale e del fair play “umano”, premiando azioni significative a favore dell’integrazione e contro il razzismo.

 

 

Attendiamo le vostre candidature entro il 1° dicembre 2014 al Centro UNESCO di Torino.  Partecipate numerosi!!!

Per ulteriori informazioni Centro UNESCO di Torino: tel. 011.6936425 email info@centrounesco.to.it

Per tutti i dettagli scarica il Bando.

 

10 novembre 2014 Giornata Inaugurale Percorso Formativo 2014/2015

Il 10 novembre 2014 si è svolta, presso la Sala Multimediale della Regione Piemonte (Corso Regina Margherita 174, Torino) la Giornata Inaugurale del Percorso Formativo 2014/2015 "DESS - Decennio dell'Educazione allo Sviluppo Sostenibile: Agricoltura, Alimentazione, Salute".

 

La Giornata ha visto la partecipazione degli insegnanti delle classi iscritte al Percorso, accompagnati da una rappresentanza di studenti e si è aperta, alle ore 9.30 con l'introduzione di Maria Paola Azzario, Presidente del Centro UNESCO di Torino. Dopo i saluti istituzionali, la mattinata è proseguita con l'intervento degli esperti invitati. La Prof.ssa M. Lodovica Gullino (Agroinnova e DISAFA, Università di Torino) ha introdotto il tema del ruolo della ricerca per un'agricoltura sostenibile. Il Prof. Marco Devecchi (Università di Torino) ha presentato un intervento dal titolo "Paesaggio di qualità e sostenibilità ambientale" concentrandosi sul bisogno di bellezza nel mondo. La Dott.ssa Carla Coccolo (Responsabile del progetto Salone del Gusto - Terra Madre) ha illustrato il progetto Terra Madre concepito da Slow Food. Infine, la Dott.ssa Paola Costanzo ha presentato il Museo della frutta "Francesco Garnier Valletti", di cui è responsabile. E' stato consegnato a tutti i partecipanti l'intervento scritto dal titolo "Tradizioni rurali e famiglie contadine" che il Prof. Gian Luigi Bravo (Università di Torino) ci ha inviato non potendo partecipare di persona alla Giornata. Ciascun relatore ha offerto agli insegnanti ed allievi presenti preziosi spunti di riflessione sui temi oggetto del Percorso.

Inoltre è stato distribuito il Quaderno 106, preparato dal Centro UNESCO di Torino, che raccoglie materiale informativo ed i documenti principali dell'UNESCO, dell'ONU, della FAO, della Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO sui temi oggetto di attenzione. Esso è stato concepito come supporto ai docenti ed ai genitori per il Corso di Formazione ed intende offrire spunti di riflessione per approfondimenti sul tema e suggerimenti per il lavoro nelle classi.

 

Prossimi appuntamenti

Corso di Formazione per insegnanti e genitori (tutti gli incontri, ad eccezione di quello del 15 dicembre, si terranno presso il Centro UNESCO di Torino dalle ore 15.00 alle ore 18.00)

Lunedì 24 novembre 2014 (Tema: Agricoltura): Prof.ssa M. Lodovica Gullino "Ruolo della difesa delle colture per garantire cibo sano, sicuro, per tutti"

Lunedì 15 dicembre 2014 (Tema: Alimentazione) visita al Museo della Frutta (ore 15.00 - 17.30)

Lunedì 19 gennaio 2015 (Temi: Salute del corpo e della mente): Prof.ssa Dianella Savoia (Università di Torino), "Educazione alla salute: proviamo a convincere giovani ed adulti a 'buone pratiche'!", Maria Luisa Cosso (Fondazione Cosso) - titolo da definire -

Lunedì 23 febbraio 2015: metodologia del lavoro nelle classi. Proposte di itinerari a seconda delle età e delle specializzazioni degli studenti.

 

Giornata inaugurale del Percorso Scuole 2014/2015

10 novembre 2014, ore 9.30-12.00

Il 10 novembre inizia il Percorso Scuole 2014/2015 “"DESS-DECENNIO DELL’EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO SOSTENIBILE: AGRICOLTURA, ALIMENTAZIONE, SALUTE", con la giornata inaugurale presso la Sala Multimediale della Regione Piemonte, c.so R. Margherita 174.

L’Iniziativa proposta dal Centro UNESCO di Torino vuole riportare l’attenzione sullo scadere del DESS-Decennio delle Nazioni Unite per l’Educazione allo Sviluppo Sostenibile 2005-2014, attraverso un percorso formativo indirizzato ai docenti e ragazzi delle scuole primarie e secondarie della Regione Piemonte, sui temi dell’agricoltura, alimentazione e salute.

Il percorso è stato pensato anche per anticipare alcuni dei temi cardine dell’EXPO 2015 e in occasione del 2014 “Anno Internazionale dell’agricoltura familiare”, nonché per riflettere sull’attuazione degli Obiettivi del Millennio.

L’evento sarà introdotto da Maria Paola Azzario, Presidente del Centro UNESCO di Torino, seguiranno interventi di autorità ed esperti.

Tra i patrocini e le collaborazioni: La Federazione Europea dei Centri, Club e Associazioni UNESCO, la Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, la Regione Piemonte, l’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, la Città di Torino, l’Università e Politecnico di Torino, la FAO, Slow Food.

 

CLICCA QUI per scaricare il Depliant della Giornata.

 

Newsletter agosto-ottobre 2014 della Federazione Americana dei Centri, Club ed Associazioni UNESCO (USFUCA)

Dalla Federazione Americana arriva il plauso per il “success” dell’Incontro Internazionale “Etica Globale e Pari Opportunità: il contributo delle donne allo sviluppo dell’Europa e del Mediterraneo”, 2° Congresso di Medio Termine della Federazione Europea dei Club, Centri ed Associazioni UNESCO (EFUCA) organizzato dal Centro UNESCO di Torino e al quale il Presidente stesso, Guy Djoken, ha partecipato.

 

La lieta notizia compare nella newsletter americana, dove si ricorda tra l’altro, che i meriti dell’iniziativa sono stati riconosciuti anche dalla Direttrice Generale UNESCO attraverso il suo video-messaggio.

 

Ma il successo del Meeting non è stata l’unica notizia riguardante il nostro Centro;  infatti è stata pubblicata anche l’intervista fatta alla Presidente del Centro UNESCO di Torino Maria Paola Azzario, dove si parla del suo iniziale approccio al mondo UNESCO, per finire con i successi raggiunti dal Centro in questi 30 anni, dalla sua fondazione ad oggi.

 

CLICCA QUI per la Newsletter USFUCA.