Eventi

04 DICCONVEGNO Alimentazione identitaria per la valorizzazione del territorio trentino

Si segnala il Convegno dal titolo "Alimentazione identitaria per la valorizzazione del territorio trentino" organizzato a Trento il 10 dicembre dall'Università degli Studi di Trento e dalla Camera di Commercio I.A.A. di Trento.

L’incontro, ispirato da Expo Milano 2015 NUTRIRE IL PIANETA. ENERGIA PER LA VITA, intende proporre una riflessione sullo sviluppo della popolazione in connessione alle necessità alimentari, evidenziando la continuità passato-presente-futuro di strategie culturali e colturali in epoca storica. Sullo sfondo dell’odierna globalizzazione sarà indagato il passato dell’alimentazione trentina, per consegnare al futuro modelli di vita territoriale ispirati alla consolidata sostenibilità ambientale considerata un fattore imprescindibile nel fragile contesto alpino.

Per maggiori informazioni CLICCA QUI.


02 DICSeminario La gestione del territorio agroforestale nell'area UNESCO di Langhe-Roero e Monferrato

Segnaliamo il seminario “La gestione del territorio agroforestale nell’area UNESCO di Langhe-Roero e Monferrato”, che si terrà il 4 dicembre, ore 14.30 presso i Tenimenti Fontanafredda di Serralunga d’Alba (Via Alba 15-Sala Nebbiolo). 

Organizzato dalla Federazione Interregionale degli Ordini dei Dottori Agronomi e Forestali del Piemonte e Valle d'Aosta, l’incontro intende affrontare la questione delle ricadute sul territorio del riconoscimento UNESCO insieme alla popolazione e a specialisti del settore.

Cosa comporta l’iscrizione alla World heritage list? come conservare il titolo e salvaguardare il sito? Quale gestione delle coltivazioni? A tali quesiti risponderanno, tra gli altri, l’Assessore regionale all’Ambiente, l’Assessore regionale all’Agricoltura, il Presidente del Centro Studi sul Paesaggio Culturale delle Langhe, il Presidente del Consiglio dell’Ordine Nazionale dei dottori Agronomi e Forestali, il Presidente dell’Ordine dei dottori Agronomi e Forestali della Provincia di Asti, Sindacati Agricoli e delegati del Corpo Forestale. 

27 NOVConferenza Per buona educ-azione. La riscoperta della vite alla Maggiorina e degli antichi vitigni

Si segnala la conferenza organizzata dal Club UNESCO "Terre del Boca" per la settimana DESS 2014, dal titolo "Per buona educ-azione. La riscoperta della vite alla Maggiorina e degli antichi vitigni" - Ieri o oggi: testimonianze sull'antica tradizione della vite alla "Maggiorina".

L'incontro, ad ingresso libero, si terrà oggi 27 novembre alle ore 21 presso la Biblioteca Comunale di Maggiora e vedrà la partecipazione di autorità locali ed esperti.

24 NOVBenvenuto agli studenti cinesi dell'Accademia Albertina

L’Accademia Albertina delle Belle Arti di Torino ha dato il benvenuto ai suoi studenti cinesi.

In tale occasione, il Centro UNESCO ha voluto esser presente insieme ad altre realtà culturali della città, per presentare le proprie attività. È stata la giovane volontaria del Centro UNESCO, Qiong Wu, a spiegare ai propri connazionali (nella loro stessa lingua) cos’è l’UNESCO, cos’è il Patrimonio Mondiale e quali siti potranno trovare nella città e in tutto il Piemonte. 

20 NOV5x1000 2012/2013: GRAZIE!

Sono arrivati i fondi del 5x1000 2012/2013.

Il Centro UNESCO di Torino ringrazia tutti coloro che hanno deciso di destinargli questa quota, contribuendo così al mantenimento di tutte le attività di promozione dei valori UNESCO, che il Centro continua a portare avanti da 30 anni sul territorio piemontese.

UNESCO Network News

12 NOVCerimonia di premiazione per il Premio UNESCO-Madanjeet Singh per la Promozione della Tolleranza e della Non-Violenza 2014

Il 14 novembre, presso la sede dell'UNESCO di Parigi, si terrà la cerimonia di assegnazione del Premio UNESCO-Madanjeet Singh per la Promozione della Tolleranza e della Non-Violenza 2014. Tale riconoscimento viene dato ogni due anni a individui o istituzioni che abbiano contribuito in maniera significativa alla promozione della tolleranza e non-violenza. 

I vincitori designati dalla Direttrice Generale Irina Bokova e selezionati da una Giuria Internazionale, sono Ibrahim Ag Idbaltanat dal Mali e M. Francisco Javier Estévez Valencia dal Cile.

L’evento, presenziato dalla Bokova e da Marek Halter, scrittore e vice-presidente della Giuria per il Premio, si aprirà con un tributo al benefattore, artista, scrittore indiano e Ambasciatore UNESCO che ha dato il nome al Premio, Madanjeet Singh.

A seguire infine, il Concerto del Coro Filarmonico Internazionale diretto da Amine Kouider, artista per la pace UNESCO. 

Per l'iscrizione all'evento clicca qui 

24 OTTCerimonia lancio delle celebrazioni del 70esimo anniversario dell'UNESCO: UN OMAGGIO A MANDELA

 

In occasione del lancio delle celebrazioni per il suo 70esimo anniversario, l’UNESCO intende offrire un omaggio a Nelson Mandela, figura che da sempre ha incarnato i valori chiave dell’Organizzazione, grazie al suo incessante impegno a favore della Pace.

 

Gli eventi in programma, per venerdì 31 ottobre, presso la Sede di Parigi, sono:

- la Conferenza “L’eredità di Mandela: sentieri per un    comune futuro di pace e solidarietà”, che, inaugurata  dalla Direttrice Generale, vede la partecipazione, tra l’altro, del Ministro dei Beni Culturali Sudafricano, in rappresentanza del partito African National. Congress.

- La serata di Gala “Cerimonia lancio per le celebrazioni del 70esimo anniversario dell’UNESCO-    Tributo a Nelson Mandela”-, con testimonianze, artisti e ospiti speciali da tutto il mondo.

- Mostra dedicata a Mandela e alle sue azioni

- Mostra fotografica “Coltivando una Cultura di Pace” composta da opere di artisti selezionati per l’Alfred Fried photography price.

 

Cogliamo l’occasione per fare i nostri migliori auguri all’UNESCO, ed a tutti noi, rinnovando la nostra adesione ai suoi valori che abbiamo scelto di diffondere nei nostri territori.

 

CLICCA QUI per maggiori informazioni.

16 OTT16 ottobre 2014 Giornata mondiale dell'Alimentazione

La FAO dedica la Giornata di quest'anno alla presentazione del suo Rapporto dal titolo 'The State of Food Insecurity in the World' (Lo Stato dell'Insicurezza Alimentare nel mondo).

Il Centro UNESCO di Torino riprenderà questi temi il 10 novembre 2014, Giornata mondiale UNESCO della scienza per la pace e lo sviluppo, in occasione della Giornata inaugurale del Percorso Formativo 2014/2015, rivolto alle scuole della Regione Piemonte, dal titolo: 'DESS - Decennio dell'Educazione allo Sviluppo Sostenibile: Agricoltura, Alimentazione, Salute'.

Il Percorso si concluderà nel maggio 2015 con la premiazione di una Famiglia rurale esemplare indicata dalle scuole partecipanti.

10 LUGMonviso Riserva della Biosfera

Il Consiglio Internazionale di Coordinamento del Programma Uomo e Biosfera (MaB – Man and the Biosphere) dell’UNESCO ha, pochi giorni fa, approvato la designazione della Riserva della Biosfera transfrontaliera italo-francese del Monviso.

Con questo Programma gli Stati membri s’impegnano a gestire nell’ottica della conservazione delle risorse e dello sviluppo sostenibile, nel pieno coinvolgimento delle comunità locali, il patrimonio ambientale.

Il Monviso diventa così la nona Riserva della Biosfera in Italia. Si aggiunge a quelle già esistenti di Selva di Collemeluccio, Circeo, Miramare a Trieste, Parco del Cilento, Somma Vesuvio, Valle del Ticino, Parco dell'arcipelago toscano e Selva Pisana. Si tratta però della prima Riserva della Biosfera nazionale di carattere transfrontaliero. La candidatura del Monviso è il risultato, come ha ricordato il sottosegretario italiano all'Ambiente, Barbara Degani, “dell'importante lavoro comune tra italiani e francesi nella tutela di un'area unica in fatto di biodiversita'".

Questo importante riconoscimento avviene a pochi giorni di distanza dall’iscrizione di Langhe, Roero e Monferrato nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO, sottolineando ancora una volta la bellezza del nostro territorio e l’importanza del preservarlo.

http://www.unesco.org/new/en/natural-sciences/environment/ecological-sciences/

11 GIU12 giugno Giornata Mondiale contro il lavoro minorile

Il 12 giugno si celebra la Giornata mondiale contro il lavoro minorile. 

Quest’anno, la Giornata mondiale contro il lavoro minorile sottolinea l'importanza che la protezione sociale riveste nell'allontanamento dei minori dal lavoro in modo permanente. 

Secondo le ultime stime (2013) dell'ILO - Organizzazione Internazionale del Lavoro, il numero di minori che lavorano è diminuito di un terzo dal 2000, passando da 246 milioni a 168 milioni mentre il numero di quelli che svolgono lavori pericolosi è passato da 171 milioni a 85 milioni.

"Stiamo sulla strada giusta, ma i progressi sono ancora troppo lenti. Se vogliamo veramente debellare il flagello del lavoro minorile nel prossimo futuro, allora dobbiamo intensificare i nostri sforzi a tutti i livelli. Abbiamo 168 milioni di buone ragioni per farlo”. Guy Ryder, Direttore Generale dell’ILO. 

Con l'inizio dei mondiali di calcio 2014 sarà lanciata la campagna 'Un cartellino rosso contro il lavoro minorile', promossa dall'ILO in collaborazione con Fifa per veicolare l'attenzione del pubblico sul tema dello sfruttamento dei bambini in occasione degli eventi calcistici più seguiti.

Qui di seguito il link alle iniziative che si svolgeranno in Italia per celebrare questa importante Giornata. 

http://www.ilo.org/rome/attivita/eventi-e-riunioni/WCMS_244803/lang--it/index.htm

Ricerca nell'Archivio Tesi di Laurea









Cerca

Novità

BUON NATALE DAI GIOVANI DEL CENTRO UNESCO!!

MERRY CHRISTMAS AND HAPPY NEW YEAR!!


 

Un regalo eccezionale da una persona speciale

E' con molto piacere che annunciamo l'arrivo di un graditissimo dono. Il Percorso Formativo 2014/2015 "DESS - Decennio dell'Educazione allo Sviluppo Sostenibile: Agricoltura, Alimentazione, Salute" può fregiarsi della formula "CON L'ADESIONE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA".

Abbiamo inoltre ricevuto la medaglia che il Capo dello Stato Giorgio Napolitano ha voluto destinare quale suo premio di rappresentanza.

Questo è senza dubbio il miglior augurio di Buone Feste e di ringraziamento per il vostro e nostro lavoro!

 

Conferenza Internazionale delle ONG UNESCO: "Affascinare ancora il mondo con l'Agenda Post-2015 sullo Sviluppo

Parigi, 15-17 dicembre 2014

Al quartier generale dell'UNESCO a Parigi si sta svolgendo in questo momento la Conferenza Internazionale delle ONG UNESCO, alla quale la Presidente del Centro UNESCO Maria Paola Azzario, è stata invitata a partecipare.

 

In particolare nella giornata di martedì 16 sono stati affrontati i cruciali argomenti del Patrimonio -“Enhancing Cultural Heritage and Fostering the Diversity of Cultural Expression”e dell’educazione di qualità per tutti -“The Involvement of NGOs for the Promotion of Quality Education in the Post-2015 Agenda”-.

 

Tra i vari relatori, anche il Vice Presidente ed il Presidente uscente del Comitato di Collegamento ONG UNESCO -Patrick Gallaud- hanno preso parte ai dibattiti.

 

Mercoledì 17 dicembre, si è tenuta la conferenza sull'acqua "Water and Sustainable Development: From Awareness-Raising to Decision-Making”, al termine della quale è stata adottata una Dichiarazione d'intenti

 

Nel pomeriggio, la Direttrice Generale UNESCO, Irina Bokova, ha tenuto il suo discorso di fronte all'assemblea, congratulandosi innanzitutto con la neo-eletta Presidente Martine Lévy. Ha poi evidenziato il ruolo fondamentale che le ONG rivestono all'interno dell'UNESCO. Ha inoltre ricordato che, nel 2015, l'UNESCO celebrerà i 70 anni dalla fondazione e sarà quindi l'occasione per dare nuovo slancio all'Organizzazione.

 

Auguriamo ai partecipanti un buon proseguimento dei lavori! 

 

Per saperne di più sulla conferenza clicca qui.

 

Secondo incontro Corso di Formazione

Percorso Formativo DESS - Decennio dell'Educazione allo Sviluppo Sostenibile: Agricoltura, Alimentazione, Salute

Lunedì 15 dicembre 2014 si è svolto il secondo incontro del Corso di Formazione del Percorso Formativo “DESS - Decennio dell’Educazione allo Sviluppo Sostenibile: Agricoltura, Alimentazione, Salute” con la visita al Museo della Frutta Francesco Garnier Valletti di Torino.

 

Un numeroso gruppo di insegnanti, allievi e genitori è stato guidato dalla Responsabile collezioni del Museo Dott.ssa Paola Costanzo attraverso le sale a scoprire le numerose tematiche che il Museo raccoglie al suo interno, con ricche testimonianze che fanno conoscere pagine storiche, scientifiche, culturali e sociali della nostra città.

Siamo partiti dalla riflessione sul borgo San Salvario, nato dal ‘700 come luogo di elezione della ricerca botanica ed agronomica torinese, in un contesto ancora agricolo e naturale dove, nei primi anni dell’800, i vivaisti francesi Burdin  aprirono le loro serre di prodotti tropicali da far conoscere e vendere sul mercato italiano. Con loro l’attività di Garnier Valletti di costruzione di frutti in cera, con tecniche raffinate,  si ampliò  e venne utilizzata per promuovere la vendita di nuove specie, questo non fu solo un fatto commerciale ma favorì la ricerca scientifica e la divulgazione di tecniche ortofrutticole. A partire dai primi anni del ‘900 si ampliò la Stazione Sperimentale Agraria che affiancò la ricerca scientifica al rinnovamento dell’agricoltura, con sperimentazioni agrarie, coltivazioni in vaso, studi sulla conservazione degli alimenti, fino al frigorifero sperimentale, primo sul territorio nazionale.

 

Questo percorso multiplo di cui il Museo ha molte testimonianze e la ricca collezione di varietà di mele, pere e frutti vari, oggi in gran parte scomparsi, è stata ottima occasione per riflettere sul tema della biodiversità ed ha fornito agli insegnanti l’opportunità di organizzare visite guidate con le loro classi.

 

Prossimo incontro: lunedì 19 gennaio 2015, Tema: Salute del corpo e della mente. Interventi di: Prof.ssa Dianella Savoia (Università degli Studi di Torino) e Maria Luisa Cosso (Fondazione Cosso). Sede: Centro UNESCO di Torino, Viale Maestri del Lavoro 10, ORE 15/18.

 

Nobel per la pace a Malala: il suo discorso alla premiazione a Oslo

10 dicembre 2014

Il 10 dicembre Malala Yousafza è stata ufficialmente insignita del Premio Nobel per la Pace a Oslo. 

Questo importante riconoscimento alla giovanissima attivista indiana, che da sempre lotta per il diritto all’educazione di tutti i fanciulli, ci sembra il modo migliore per celebrare i Diritti Umani e l’importanza del diritto all’educazione per tutti.

Questo è un estratto del suo discorso alla premiazione:

 

"Let this be the last time that a boy or a girl spends their childhood in a factory.

Let this be the last time that a girl gets forced into early child marriage.

Let this be the last time that an innocent child loses their life in war.

Let this be the last time that a classroom remains empty."

 

Per l’intero discorso clicca qui

 

Torino dichiarata Creative City UNESCO per il DESIGN

1 dicembre 2014

Torino, da lunedì 1 dicembre 2014, è stata dichiarata dall'UNESCO CREATIVE CITY per la categoria DESIGN.

Questo grazie ai suoi progetti Luci d’ArtistaTo-design in the worldContemporary Art Torino+Piemonte e i partner Politecnico di Torino, IAAD-Istituto d'Arte Applicata e Design e Istituto Europeo di Design.

 

 

Già World Design Capital, è stata inserita definitivamente nel Network delle CREATIVE CITIES dell'UNESCO, il quale comprende ora 69 città che fanno della cultura e creatività un veicolo strategico per lo sviluppo urbano sostenibile. 

 

Il Centro UNESCO di Torino ha ospitato il comitato promotore per Turin Creative City, per festeggiare l'evento.

 


 

Primo Corso di formazione per docenti e genitori

Percorso Formativo DESS - Decennio dell'Educazione allo Sviluppo Sostenibile: Agricoltura, Alimentazione, Salute

Lunedì 24 novembre si è svolto, dalle ore 15 alle ore 18 presso il Campus ONU di Torino, il primo Corso di formazione per insegnanti e genitori iscritti al Percorso Formativo 2014/2015 "DESS - Decennio dell'Educazione allo Sviluppo Sostenibile: Agricoltura, Alimentazione, Salute".


La relatrice dell'incontro, dedicato al tema dell'agricoltura, è stata la Prof.ssa M. Lodovica Gullino, Agroinnova e DISAFA, Università di Torino, che ha tenuto un intervento dal titolo "Ruolo della difesa delle colture per garantire cibo sano, sicuro, per tutti" e ha presentato il suo volume "Spore".

L'intervento, appassionato ed esauriente, è stato molto apprezzato dai 30 partecipanti all'incontro, tra cui alcuni studenti delle scuole superiori. Le numerose domande rivolte alla relatrice hanno dato vita ad una discussione aperta ed al coinvolgimento di tutti i presenti.

 

Prossimo incontro: 15 dicembre 2014, h. 15/17,30: visita al Museo della Frutta.