Eventi

16 LUGConcerto per Cortlys 2014

Sabato 12 luglio 2014 si è tenuto, presso la Chiesa Parrocchiale di Gressoney-La-Trinité, il "Concerto per Cortlys".

Il concerto è stato molto apprezzato e ha visto la partecipazione di un pubblico numerosissimo.

L'iniziativa si è svolta con il patrocinio del Comune di Gressoney-La-Trinité e della Comunità Montana Walser-Alta Valle del Lys, è promossa dal FAI (Presidenza Piemonte e Valle d'Aosta), con Antonio Beck Peccoz e l'Associazione Amici della Musica di Gressoney, in collaborazione con l'Associazione Augusta di Issime, il Centro UNESCO di Torino, la Commissione Interregionale TAM Piemonte e Valle d'Aosta, Legambiente Valle d'Aosta e Mountain Wilderness Italia.

L'Alpe di Cortlys è un luogo di estremo pregio paesaggistico, naturale, geologico e storico. E' destinataria di un intervento del FAI, volto alla valorizzazione naturalistica del sito ed alla introduzione di strumenti per la sua tutela.

11 LUGMostra San Sebastiano presso il Castello di Miradolo

Si segnala la mostra "San Sebastiano. Bellezza e integrità nell'arte tra Quattrocento e Seicento", organizzata dalla Fondazione Cosso e curata da Vittorio Sgarbi con la partecipazione di Antonio d'Amico.
La mostra sarà ospitata presso il castello di Miradolo dal 4 ottobre 2014 all'8 marzo 2015.

E’ la prima volta che una mostra di grande rilievo storico-artistico viene interamente dedicata a San Sebastiano con straordinari capolavori provenienti da importanti musei italiani e prestigiose collezioni estere. La scelta di approfondire l’iconografia proprio di questo martire non è casuale. Pochi santi hanno attirato l’attenzione dei grandi artisti, dal Rinascimento al Barocco, quanto l’ha fatto San Sebastiano e la mostra al Castello di Miradolo ne sarà la dimostrazione.

Info: www.fondazionecosso.it

  

16 GIUAnteprima Aperilibro

L'Associazione Vivere ha organizzato sabato 14 giugno a Pino Torinese, un'Anteprima dell'iniziativa Aperilibro, alla quale il Centro UNESCO di Torino ha concesso il proprio patrocinio. 

Alle ore 18 Maria Paola Azzario, presidente del Centro UNESCO e Terry Gesess, past president FiDAPA sez. Pino T.se Chieri, hanno presentato il libro "Caro Francesco. 25 donne scrivono al Papa", il Pozzo di Giacobbe Editore. 

La presentazione ha suscitato molto coinvolgimento e il testo è stato ritenuto molto interessante, soprattutto dal pubblico femminile. 

Sono intervenuti inoltre Giorgio Bianco, per la presentazione del libro "Il cacciatore di foglie secche", Nicola Ghietti "A zonzo per il Piemonte", Rebecca Sweety Cancellara "Il profumo del delitto". 

I prossimi appuntamenti dell'iniziativa Aperilibro si svolgeranno nei giorni: 26 giugno, 3-10-17-24 luglio alle ore 20.00 presso CasAmica (Via Martini 16, Pino torinese tel. 0118118673). 

12 GIUConcerto d'Estate al Castello di Mirandolo

Il 21 giugno alle ore 21.30 avrà luogo nel Parco del Castello di Mirandolo il consueto "Concerto d'Estate" che presenterà quest'anno "Geneviéve" da Erik Satie con la partecipazione di Giuliana Lojodice. 

Prenotazione obbligatoria. Possibilità di apericena a partire dalle 19.30. 

Per informazioni e prenotazioni 0121 502761.

04 GIUUNESCO CUP

Ieri, 2 giugno, alle 18.30 si è svolta allo Juventus Stadium la "UNESCO Cup", partita che ha visto scendere in campo i campioni che hanno fatto la storia di Juventus e Real Madrid. Il ricavato è stato devoluto ai progetti UNESCO per il reinserimento dei bambini soldato coinvolti in Mali e Centro Africa. 

La partita è stata vinta dagli ex del Real Madrid. A consegnare il premio alla squadra vincente Eric Falt, Assistente del Direttore Generale per le Relazioni Esterne, che già durante la conferenza stampa di lancio dell'evento aveva ribadito: "Troppi bambini trascorrono la giovinezza con delle armi invece che giocando a pallone, ecco perché vogliamo costruire per loro un futuro migliore. Lo sport può svolgere un ruolo chiave nella lotta a discriminazione, razzismo e xenofobia".

Il Centro UNESCO di Torino, che dal 2009 lavora con Juventus per la lotta al razzismo con i progetti "Premio Un Calcio al razzismo" e "Gioca con me", condivide quanto ribadito dal dr. Falt  e pubblicizza con piacere tali iniziative.

v. anche il sito dell'UNESCO alla pagina http://www.unesco.org/new/en/media-services/single-view/news/unesco_cup_scoring_a_goal_for_peace/back/9597/#.U43kVS8ju70

UNESCO Network News

10 LUGMonviso Riserva della Biosfera

Il Consiglio Internazionale di Coordinamento del Programma Uomo e Biosfera (MaB – Man and the Biosphere) dell’UNESCO ha, pochi giorni fa, approvato la designazione della Riserva della Biosfera transfrontaliera italo-francese del Monviso.

Con questo Programma gli Stati membri s’impegnano a gestire nell’ottica della conservazione delle risorse e dello sviluppo sostenibile, nel pieno coinvolgimento delle comunità locali, il patrimonio ambientale.

Il Monviso diventa così la nona Riserva della Biosfera in Italia. Si aggiunge a quelle già esistenti di Selva di Collemeluccio, Circeo, Miramare a Trieste, Parco del Cilento, Somma Vesuvio, Valle del Ticino, Parco dell'arcipelago toscano e Selva Pisana. Si tratta però della prima Riserva della Biosfera nazionale di carattere transfrontaliero. La candidatura del Monviso è il risultato, come ha ricordato il sottosegretario italiano all'Ambiente, Barbara Degani, “dell'importante lavoro comune tra italiani e francesi nella tutela di un'area unica in fatto di biodiversita'".

Questo importante riconoscimento avviene a pochi giorni di distanza dall’iscrizione di Langhe, Roero e Monferrato nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO, sottolineando ancora una volta la bellezza del nostro territorio e l’importanza del preservarlo.

http://www.unesco.org/new/en/natural-sciences/environment/ecological-sciences/

11 GIU12 giugno Giornata Mondiale contro il lavoro minorile

Il 12 giugno si celebra la Giornata mondiale contro il lavoro minorile. 

Quest’anno, la Giornata mondiale contro il lavoro minorile sottolinea l'importanza che la protezione sociale riveste nell'allontanamento dei minori dal lavoro in modo permanente. 

Secondo le ultime stime (2013) dell'ILO - Organizzazione Internazionale del Lavoro, il numero di minori che lavorano è diminuito di un terzo dal 2000, passando da 246 milioni a 168 milioni mentre il numero di quelli che svolgono lavori pericolosi è passato da 171 milioni a 85 milioni.

"Stiamo sulla strada giusta, ma i progressi sono ancora troppo lenti. Se vogliamo veramente debellare il flagello del lavoro minorile nel prossimo futuro, allora dobbiamo intensificare i nostri sforzi a tutti i livelli. Abbiamo 168 milioni di buone ragioni per farlo”. Guy Ryder, Direttore Generale dell’ILO. 

Con l'inizio dei mondiali di calcio 2014 sarà lanciata la campagna 'Un cartellino rosso contro il lavoro minorile', promossa dall'ILO in collaborazione con Fifa per veicolare l'attenzione del pubblico sul tema dello sfruttamento dei bambini in occasione degli eventi calcistici più seguiti.

Qui di seguito il link alle iniziative che si svolgeranno in Italia per celebrare questa importante Giornata. 

http://www.ilo.org/rome/attivita/eventi-e-riunioni/WCMS_244803/lang--it/index.htm

05 GIU5 giugno 2014 Giornata Mondiale dell'Ambiente

Messaggio della Direttrice Generale UNESCO Irina Bokova (traduzione a cura del Centro UNESCO di Torino):

"Piccoli Stati insulari in via di Sviluppo e il cambiamento climatico.

La Giornata Mondiale dell'Ambiente ha, quest’anno, particolare rilevanza in quanto si celebra l’Anno Internazionale dei Piccoli Stati Insulari in Via di Sviluppo (SIDS). Queste "piccole isole" sono in realtà "vasti Stati oceanici " la cui superficie visibile è solamente una piccola parte del loro reale territorio e la cui esperienza è fondamentale per gli abitanti del nostro pianeta blu.

L’ultima relazione del Gruppo Intergovernativo sui Cambiamenti Climatici (IPCC), sottolinea l'estrema vulnerabilità dei SIDS ai cambiamenti climatici .
La frequenza crescente di cicloni e delle inondazioni costiere pongono gli abitanti di queste isole in situazioni molto precarie.

L'acidificazione degli oceani, in concomitanza con la crescente intrusione d’acqua salata nelle falde acquifere d’acqua dolce dovuta all’innalzamento del livello del mare, determinano rischi rilevanti per la sicurezza alimentare di tutte le persone che dipendono direttamente dal mare per il loro nutrimento, e colpiscono più di 2,6 miliardi di persone nel mondo.

La comunità internazionale non sta facendo tutto il possibile per prevenire i disastri ambientali e umani che ci attendono. Il nostro compito principale è quello di comprendere meglio i fenomeni in corso attraverso la ricerca scientifica e la condivisione delle conoscenze. Il ruolo dell'UNESCO, attraverso il Programma Idrologico Internazionale (IHP), che raccoglie informazioni sulle falde acquifere di 43 SIDS, è quello di migliorare le strategie per la gestione di questa risorsa fragile e vitale nelle isole e nel mondo. Il secondo elemento chiave è quello di trasformare queste conoscenze in capacità di agire. La Commissione Oceanografica Intergovernativa (COI) è coinvolta nel rafforzamento delle capacità della gestione sostenibile degli oceani e delle zone costiere, al fine di aiutare ad affrontare le minacce di tsunami, l'aumento del livello dei mari e l'acidificazione degli oceani.

A questo proposito, il sapere tradizionale è una risorsa di saggezza e di pratiche che sono tuttora ampiamente sottovalutate e poco utilizzate. Una pubblicazione congiunta dell’UNESCO e dell'Università delle Nazioni Unite (UNU) ha contribuito ad accelerare il riconoscimento di questo potenziale immenso, vedendo in esso una risorsa importante per l'adattamento ai cambiamenti climatici .

L’azione sostenibile ambientale dipende, sin dai tempi antichi, dall’educazione di tutti i cittadini allo sviluppo sostenibile.

Diversi programmi UNESCO, come il Progetto Sandwatch, mirano a sviluppare le capacità dei bambini, dei giovani e degli adulti al fine di monitorare ed analizzare i cambiamenti dell'ambiente costiero di oltre 30 Paesi nel Mondo.

Nessun Paese, per quanto potente, è in grado di vincere da solo le sfide lanciate dal nostro ambiente. Dobbiamo agire insieme, per un lungo periodo, lavorando il più possibile a vantaggio delle esigenze della terra. Questo è il messaggio che dobbiamo portare alla Terza Conferenza Internazionale sulle SIDS, in programma per Settembre 2014 a Samoa, che dovrebbe guidare l’adozione di un programma per uno sviluppo globale più equo e sostenibile."

26 MAGSettimana UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile 2014: 24-30 novembre

Dal sito della Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO www.unesco.it

La Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO è lieta di celebrare la chiusura del Decennio UNESCO di Educazione allo Sviluppo Sostenibile 2005-2014 con la nona e ultima edizione della sua “Settimana”.

L’iniziativa sarà quest’anno dedicata al tema dell'EDUCAZIONE alla sostenibilità in senso lato ed al bilancio delle attività svolte: da una parte la raccolta delle buone pratiche e prassi educative svoltesi durante il Decennio, dall’altra l’inventario delle realtà che sopravviveranno al Decennio stesso e continueranno a promuovere l’educazione alla sostenibilità in tutte le regioni italiane. Il prossimo novembre centinaia di realtà - istituzioni, scuole, associazioni, imprese, fondazioni, università – daranno vita, sotto l’egida e il coordinamento della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, ad un ricco calendario di eventi in rete, i più diversi: convegni, laboratori, escursioni, mostre, giochi, spettacoli, dimostrazioni pratiche...

Tutti coloro che sono a vario livello impegnati nell’educazione alla sostenibilità sul territorio sono invitati ad aderire promuovendo iniziative in tutta Italia tra il 24 ed il 30 novembre 2014. Per aderire è necessario compilare la scheda di adesione ed inoltrarla in formato word, entro e non oltre domenica 2 novembre 2014 ed esclusivamente in via elettronica, all’indirizzo settimanadess2014@gmail.com

 

Per ulteriori informazioni: Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO - Settore Sviluppo Sostenibile

Filippo A. Delogu: filippodelogu@gmail.com / Maria Torresani: maria.torresani@esteri.it

Tel.: 06 68 73 713; int. 211/208

 

17 APRConcorso mondiale giovanile per la saggistica

Si segnala una meravigliosa opportunità indirizzata ai giovani di età compresa tra i 15 e i 24 anni di tutto il mondo, pervenutaci dal Segretario Generale della Federazione U.S. Club, Centri e Associazioni UNESCO.

Si tratta di due campi estivi giovanili, l’Atlantykron Summer Academy of Learning, sita in Capidova Romania e l’IMUN Summer Camp presso la città di Fredrick nello Stato del Maryland, USA.

Tale iniziativa promossa dalla Federazione americana Clubs UNESCO, la Fondazione no-profit World Genesis e il Centro UNESCO per la Pace, permetterà a ragazzi di tutto il mondo di partecipare al Concorso mondiale per la saggistica sul tema : “Il Futuro dell’Educazione”.

I ragazzi saranno coinvolti nella scrittura di saggi in merito alla tematica dell’Educazione provando a rispondere alle seguenti domande: nel futuro cosa ne sarà dell’Educazione? Quali cambiamenti apporteresti? In quale modo e perché apporteresti dei cambiamenti?

Per maggiori informazioni consultare i seguenti siti:

http://www.worldgenesis.org/education-essay-contest-2014.html

http://atlantykron.org/

http://www.unescocenterforpeace.org/

http://www.youtube.com/watch?v=_9AtiXdfwks&feature=youtu.be

Ricerca nell'Archivio Tesi di Laurea









Cerca

Novità

NEWSLETTER 4 Incontro Internazionale Etica Globale e Pari Opportunità

Donne e Alimentazione

Mancano meno di due mesi dall'Incontro Internazionale "Etica Globale e Pari Opportunità: il contributo delle donne allo sviluppo dell'Europa e del Mediterraneo", 2° Congresso di Medio Termine dell'EFUCA/FEACU e, come ogni mese, ecco la Newsletter 4 del mese di luglio.

Come anticipato, le Newsletter dei mesi di giugno, luglio e agosto saranno dedicate ai tre temi oggetto dell'Incontro Internazionale. Dopo aver approfondito il tema "Donne e Cultura" nello scorso mese, la Newsletter 4 del mese di luglio è dedicata al tema "Donne e Alimentazione".

Troverete alcuni dati significativi della FAO e una breve presentazione delle personalità che interverranno sul tema nella giornata di venerdì 12 settembre.

 

Clicca qui per scaricare la Newsletter 4 in italiano, inglese e francese.

 

Patrocinio dell'UNESCO per l'Incontro Internazionale Etica Globale e Pari Opportunità

Il Centro UNESCO è lieto di annunciare che l'Incontro Internazionale "Etica Globale e Pari Opportunità: il contributo delle donne allo sviluppo dell'Europa e del Mediterraneo", 2° Congresso di Medio Termine dell'EFUCA/FEACU (Torino, 11-14 settembre 2014) ha ricevuto il Patrocinio dell'UNESCO.

 

Come si legge nella lettera ufficiale di concessione del Patrocinio, a firma della Direttrice Generale Irina Bokova,

 

" Questo evento è la conclusione di un lungo lavoro di ricerca euromediterranea, realizzato da diverse organizzazioni sui temi della violenza e dello sviluppo. Come sapete, la parità di genere è una delle due priorità globali dell'Organizzazione e un pilastro essenziale del mio mandato per far avanzare i diritti umani e la dignità.

Pertanto, è con molto piacere che concedo il Patrocinio dell'UNESCO a questo Incontro Internazionale."

 

(traduzione a cura del Centro UNESCO di Torino)

 

Video della conferenza stampa del 2 luglio 2014

Al seguente link potete trovare il video, realizzato dal Centro UNESCO di Torino, della conferenza stampa di presentazione dell'Incontro Internazionale "Etica Globale e Pari Opportunità: il contributo delle donne allo sviluppo dell'Europa e del Mediterraneo", 2° Congresso di Medio Termine dell'EFUCA/FEACU, svoltasi lo scorso 2 luglio presso la Sala delle Colonne a Palazzo Civico.

 

https://vimeo.com/99929901

 

Conferenza stampa di presentazione dell'Incontro Internazionale Etica Globale e Pari Opportunità

Mercoledì 2 luglio 2014 ore 12,30

Mercoledì 2 luglio alle 12.30 in Sala delle Colonne a Palazzo Civico si svolgerà la Conferenza stampa di presentazione dell’Incontro Internazionale “Etica Globale e Pari Opportunità: il contributo delle donne allo sviluppo dell’Europa e del Mediterraneo”.


Dall’11 al 14 settembre, in occasione dei trent’anni di attività del Centro UNESCO di Torino, esperte nazionali e internazionali saranno a Torino per riflettere sui temi dello sviluppo, della crescita e delle diverse politiche di genere e proporre soluzioni per rimediare alle enormi differenze che esistono, nelle diverse aree geografiche del mondo.

Alla conferenza stampa parteciperanno:


Ilda Curti, assessore alle Pari opportunità della Città di Torino;

Maria Paola Azzario, presidente del Centro UNESCO di Torino;

Patrizia Asproni, presidente della Fondazione Torino Musei;

Cinzia Scaffidi, direttrice del Centro Studi di Slow Food.

 

Vi aspettiamo numerosi!

 

Clicca qui per scaricare il comunicato stampa.

 

NEWSLETTER 3 Incontro Internazionale Etica Globale e Pari Opportunità

Donne e Cultura

Il mese di Settembre si avvicina e con lui l'Incontro internazionale "Etica Globale e Pari Opportunità: il Contributo delle donne allo sviluppo dell'Europa e del Mediterraneo", 2° Congresso di Medio Termine EFUCA/FEACU.

 

Da ora in poi le Newsletter saranno incentrate sui tre temi oggetto dell'Incontro, ovvero:

 

Donne, Cultura e Formazione;

Donne e Alimentazione;

Donne e Violenza.

 

Nella Newsletter 3 del mese corrente troverete una breve descrizione delle personalità ed esperte che interverranno all'Incontro sul tema "Donne, Cultura e Formazione" ed alcuni spunti di riflessione tratti dall'Agenda UNESCO 2015.

 

Vi ricordiamo che le iscrizioni all'Incontro Internazionale sono aperte fino al 15 luglio! Vi aspettiamo numerosi!


CLICCA QUI per scaricare la Newsletter 3 in italiano, inglese e francese.

 

SALUTIAMO IL 50° SITO ITALIANO PATRIMONIO DELL'UMANITA'

LANGHE, ROERO E MONFERRATO

Il Centro UNESCO di Torino annuncia con grande soddisfazione l’iscrizione di Langhe, Roero e Monferrato nella Lista del Patrimonio Mondiale UNESCO, la cui proclamazione ufficiale è prevista per il prossimo 22 giugno, presso il 38° Meeting della Conferenza Generale dell’UNESCO, attualmente in corso a Doha, in Qatar.

Ci congratuliamo con il lavoro di sensibilizzazione svolto negli ultimi anni da tutti i Club UNESCO della zona e del Piemonte.

La Candidatura di questo sito a Patrimonio Mondiale venne proposta per la prima volta dieci anni fa e da allora numerosi Enti ed Organizzazioni hanno collaborato al successo di questa impresa.

Langhe, Roero e Monferrato costituiscono un bene di Eccezionale Valore Universale in qualità di paesaggio  culturale, un paesaggio caratterizzato dalla continua ed equilibrata interazione tra l’uomo e la natura. Esso infatti, oltre a rappresentare un territorio di grandissimo valore ambientale, si distingue anche per la sua valenza culturale; è stato infatti plasmato in tutte le sue componenti, naturali, antropiche e percettive, dalla millenaria “cultura del vino”.

Il Paesaggio Vitivinicolo è Patrimonio Mondiale poiché rappresenta un luogo simbolo per la storia e lo sviluppo della viticoltura e dell’enologia ed ha nel tempo accresciuto la sua importanza a livello internazionale, oltre a costituire un elemento di grande orgoglio nazionale e locale.

L’iscrizione del Sito nella Lista UNESCO, oltre ad accrescerne il suo valore intrinseco, garantirà a questo territorio una maggior visibilità e un’adeguata tutela e conservazione delle caratteristiche che ne determinano l’identità. La salvaguardia e la valorizzazione di questi paesaggi sono condizioni essenziali affinché il Sito rimanga nella Lista del Patrimonio Mondiale e affinché siano garantite alle generazioni future l’ottima conservazione e l’autenticità di tale patrimonio culturale ed ambientale. Questo sarà possibile attraverso il continuo impegno e la cooperazione di tutti, nell’osservazione e nell’attuazione del Piano di Gestione predisposto per questo Sito.

Langhe, Roero e Monferrato si aggiunge alla lunga lista dei Siti italiani ed è il quarto Sito che può vantare il territorio piemontese, dopo le Residenze Sabaude, i Sacri Monti e i Siti Palafitticoli. Ci auspichiamo che la lista continui a crescere, garantendo il continuo impegno di Club e Centri UNESCO affinché la realizzazione dei valori UNESCO sia resa possibile, come appena avvenuto per i nostri Paesaggi Vitivinicoli.

 

Newsletter 2 Incontro Internazionale Etica Globale e Pari Opportunità

Concorso Internazionale

Il Centro UNESCO di Torino sta organizzando dall'11 al 14 settembre, a Torino, l'Incontro internazionale di Formazione, aperto al pubblico, "Etica Globale e Pari Opportunità: il contributo delle donne allo sviluppo dell'Europa e del Mediterraneo" II Congresso di Medio Termine della Federazione Europea dei Club, Centri e Associazioni UNESCO (EFUCA/FEACU)

Nella Newsletter 2 del mese corrente trovate il bando del Concorso Internazionale "Cultura, alimentazione, violenza: storie di donne di ogni età e Paese" lanciato dal Centro UNESCO di Torino e rivolto a tutte le donne.

 

Il nostro intento è quello di raccogliere testimonianze di donne di varie nazionalità, età e condizione, per conoscere il loro apporto all’Etica e allo Sviluppo. Le storie, in lingua italiana, francese o inglese, max 2 cartelle PDF (3000 caratteri) dovranno pervenire al Centro UNESCO di Torino all'indirizzo email segreteria@centrounesco.to.it entro il 25 agosto 2014 con nome, cognome, età, nazionalità e titolo dell'opera.

 

Partecipate numerosi!!

 

CLICCA QUI per scaricare la Newsletter 2 in italiano, inglese e francese.